Il progetto nasce al fine di collaborare con gli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado per realizzare percorsi di formazione trasversali di primo approccio al mondo del digitale, corsi tematici e training avanzati su modellazione e fabbricazione digitale.

L’OBIETTIVO? Aiutare a sviluppare nuove competenze generando un imprinting per potenziali artisti, creatori, scienziati, progettisti, innovatori.

 

L’esperienza 2017-18 | tra modellazione solida e prototipazione 

Nell’ambito del progetto PON, dal titolo “Recupero, Riqualificazione e Conservazione del Territorio” dell’ITET “G. Salvemini” di Molfetta,  FabLab Bitonto unitamente al FabLab Poliba hanno collaborato nel modulo 3D PRINTING e 3D SCANNING grazie anche all’impegno ed alle visioni innovative dei docenti  Mirco Di Ceglie, Riccardo Massimo Montrone, Michela Zaza e del Dirigente Scolastico.

In questo modulo gli alunni delle classi III e IV del settore Costruzioni, Ambiente e Territorio hanno appreso le tecniche di modellazione solida e di prototipazione.

Un intenso lavoro di sostegno alla formazione ha condotto i ragazzi alla realizzazione di rilievi sul territorio di Comune di Ruvo (partner territoriale del progetto) ed alla successiva modellazione solida e prototipazione mediante tecnologia FDM.

Appuntamenti da ricordare ☞ eventi conclusivi di presentazione finale del progetto:

✓ 16 Novembre 2018 ore 18:00 – 21:00 presso il Palazzo Caputi a Ruvo di Puglia (BA)

✓ 30 novembre 2018 ore 18:00 – 21:00 presso la Fabbrica di San Domenico, Molfetta (BA)

 

 

L’esperienza 2016-17

FabLab Bitonto e l’Istituto Istruzione Superiore Statale “VOLTA – DE GEMMIS” di Bitonto hanno dato vita al primo progetto di alternanza Scuola-Lavoro in un FabLab, grazie all’impegno ed alle visioni innovative dei docenti Domenico Dilettuso e Nicola Modugno e del Dirigente Scolastico Dott.ssa Giovanna Palmulli.

I ragazzi hanno avuto l’opportunità di apprendere competenze specifiche del mondo della fabbricazione digitale, dal coding al sensoring, dal making alla robotica fino alla creazione di oggetti, favorendo la diffusione del pensiero computazionale.

 

 

L’esperienza 2015-16 | il primo progetto sperimentale 

FabLab Bitonto e il 1° Circolo Didattico “N. Fornelli” Bitonto (BA) hanno dato vita al primo progetto sperimentale, grazie all’impegno ed alle visioni innovative del Dirigente Scolastico Dott. Carmelo D’Aucelli e all’Arch. Cosmo Damiano Lovascio.

Abbiamo aperto le porte del nostro laboratorio alle classi quinte dell’istituto Nicola Fornelli di Bitonto in 6 giornate “Open Day” in collaborazione con l’Associazione Genitori “Insieme Per Crescere”, nell’ambito del progetto “FabLab Bitonto nelle scuole” .

Il cuore del fablab è il forte contenuto innovativo legato al mondo dell’artigianato digitale; l’utilizzo di diverse nuove tecnologie (modellazione 3d, stmpa 3d, fresa CNC, …) che consentono di innovare tutti i processi produttivi valorizzando senza precedenti il mondo in cui viviamo.

Nelle giornate sono state stimolate le giovani menti con delle attività ludico-ricreative nel connubio innovazione tecnologica / architettura e storia dell’arte tramite l’utilizzo della stampa 3d.

In collaborazione con i giovani è stata eseguita la stampa 3D della nostra città antica in versione “edicational plus” dove è possibile apprezzare l’intero centro storico e riconoscere/conoscere le sue componenti ambientali-urbanistico-architettonico dominanti.