Progetto a cura di Luigi Moretti e Valentino Sangiorgio candidato al bando PIN con il titolo Stampa 3D: produzione di prese e volumi per l’arrampicata sportiva indoor.

We have been climbers for some years, so when the 3D printer came to our attention , we tried to mingle our hobbies together..

The intuition came to mind when we built our own climbing wall and we realised how expensive the climbing holds were. So we started to toy with the idea of making our house climbing corner high-quality but cheap. After some experiments and tests at last we got it!
Our holds are very light, cheap, resistent and …amazing!

Climbing is already a creative sport, but we’re bringing it to the next level!

L’arrampicata sportiva è la disciplina di chi ama le altezze e il contatto con la natura. Com’è possibile che chi si allena su pareti di arrampicata indoor possa tollerare le ingenti quantità di resina non riciclabile utilizzate per realizzate le prese di arrampicata?! L’arrampicatore vive in simbiosi con la natura e per tanto vuole amarla e rispettarla!

In quanto arrampicatori abbiamo cercato di concretizzare questo desiderio sostituendo plastica vegetale(PLA) alla resina tradizionalmente utilizzata, grazie all’uso di tecnologie di stampa3D. I primi prototipi sono stati realizzati a Settembre2016 e, dopo svariati test, studi e prove, siamo giunti ad un concept all’altezza delle aspettative, grazie anche all’entusiasmante coinvolgimento della comunità locale di arrampicatori nella fase di collaudo.

Inoltre, al contrario delle prese stampate in 3D, leggere e maneggevoli, quelle tradizionali realizzate in resina sono pesanti come pietre, il che rende scomoda e pericolosa l’attività di chi deve attrezzare pareti indoor.

 

Instagram: monkeysisland.climb
email: monkeysisland.climb@gmail.com
Facebook: @climb3d.eu

Vincitore PIN > pingiovani.regione.puglia.it  > http://pingiovani.regione.puglia.it/vincitori/climb3d